Quirinale, ci siamo: guida pratica e politica al voto

Da oggi, 24 gennaio, si vota per eleggere il nuovo presidente della Repubblica che prenderà il posto di Sergio Mattarella. Secondo Tommaso Labate è molto difficile che i partiti trovino un’intesa su un nome che metta tutti d’accordo fin da subito, nelle prime tre votazioni che richiedono due terzi dei votanti in Parlamento, come spiega Renato Benedetto che illustra (uno a uno) i passaggi previsti per la nomina del nuovo capo dello Stato.